Zyxel Prestige 650R-31

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Master of Mouse
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9897
Iscritto il: 23 apr 2003 02:00
Scheda madre: Asus M4A89GTD Pro/USB3
CPU: AMD Penom II X4 BE 965
Ram: 2x 8GB 1600MHz 9-9-9-24
Scheda video: AMD Radeon RX 650 4Gb
HD: 1x Samsung 256GB 850 Pro - 2x WD 1TB WD1002FAEX - 1x WD 3TB WD30EFRX
Alimentatore: Cooler Master Silent Pro Gold 600W
Raffreddamento: CPU Thermalright Macho HR-02 - VGA Artic Cooling Accelero S1 Plus
Sistema operativo: Windows 10 Pro
Monitor: 2x Samsung P2450

Zyxel Prestige 650R-31

Messaggio da Master of Mouse » 05 ago 2011 20:11

Scritto da: Master of Mouse
Pubblicato da: rootkill
Data: Sab 18 ottobre 2003 alle 08:21

[html]
<p><a href="http://www.hwtweakers.net/forums-profil ... e-u-5.html" target="_blank"><strong><em>MoM</em></strong></a><strong><em>&nbsp;</em></strong>ha provato per noi questo interessante&nbsp;router ADSL&nbsp;di casa <strong>Zyxel</strong></p>
<p><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... router.jpg" alt=""/></p>
<p><u>Zyxel Prestige 650R-31</u></p>

</br></br><em><strong>Introduzione & Configurazione</strong></em></br></br>
<p>In questa recensione analizzeremo un router&nbsp;ADSL della <strong>Zyxel</strong>, piu precisamente il <em>Prestige 650R</em> o, come identificato sulla scatola, un "Prestige 650R-31"; a <a href="http://www.zyxel.it/product/model.php?i ... 1021873638" target="_blank">questo</a> indirizzo troviamo tutti i dati di questa serie con manuali, firmware ed altre informazioni utili.</p>
<p><em>Ecco come si presenta il bundle in dotazione</em>:</p>
<p><a href="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... ramica.jpg" target="_blank"><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... ramica.jpg" alt=""/></a></p>
<ul>
<li>Router</li>
<li>Alimentatore</li>
<li>CD-Rom allegato con guida particolareggiata [ingl.]</li>
<li>Cavo 'cross' rj-45 [per collegare il modem ad un hub o, ad uno switch]</li>
<li>Cavo d'interfaccia seriale</li>
<li>Manuale d'installazione [anche in italiano]</li>
</ul>
<p>Sul pannello posteriore del modem notiamo la disposizione&nbsp;dei connettori&nbsp;I/O: oltre alla presa per il cavo d'alimentazione, una porta ethernet 10/100 [rj-45], la porta seriale di collegamento al PC, un tasto di 'reset' e una presa per cavo telefonico di tipo rj-11.</p>
<p><a href="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... etro_1.jpg" target="_blank"><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... dietro.jpg" alt=""/></a></p>
<p>Da notare come&nbsp;le dimensioni [18x12.5x3.5]&nbsp;siano minori a quelle dei modem ethernet&nbsp;generalmente forniti da&nbsp;Telecom Italia&nbsp;[nel paragone, l'<em>Ericsson HM220dp</em>]:</p>
<p><a href="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... sson_1.jpg" target="_blank"><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... icsson.jpg" alt=""/></a></p>
<p><strong>Configurazione</strong></p>
<p>Passiamo ora alla configurazione: per prima cosa dobbiamo collegare la porta ethernet alla nostra rete e configuarare&nbsp;un&nbsp;PC in modo che riesca a raggiungere l'indirizzo&nbsp;IP 192.168.1.1; per controllare se il vostro&nbsp;computer riesce a raggiungere il router potete usare il caro e&nbsp;desueto&nbsp;DOS o, almeno,&nbsp;ci&ograve; che ne&nbsp;resta&nbsp;sugli odierni&nbsp;sistemi Microsoft.</p>
<p><em>"Start -> Esegui-> Command"</em> [invio] </p>
<p>Nella successiva&nbsp;finestra digitate: <em>"ping 192.168.1.1"</em> [invio]</p>
<p><u>Ecco un esempio:</u></p>
<p><a href="http://www.hwtweakers.net/immagini/rootkill/ping_1.jpg" target="_blank"><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/rootkill/ping.jpg" alt=""/></a></p>
<p>[l'indirizzo&nbsp;IP d'esempio&nbsp;&egrave; diverso perch&egrave; ho gi&agrave; provveduto a&nbsp;modificare manualmente&nbsp;i parametri]</p>
<p>Ora che possiamo raggiungere il router apriamo il nostro browser ed inseriamo l'indirizzo&nbsp;IP&nbsp;seguito da "invio"; ci troveremo qui:</p>
<p><a href="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... ando_1.jpg" target="_blank"><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... trando.jpg" alt=""/></a></p>
<p>Digitiamo ora&nbsp;'username' e 'password' [che di default sono "admin" e "1234"] che sono quelli&nbsp;impostati generalmente&nbsp;sui router Zyxel [o, perlomeno, su quelli&nbsp;sui&nbsp;quali ho messo le mani].&nbsp;Il mio&nbsp;consiglio &egrave;,&nbsp;quindi, di cambiare la password di accesso&nbsp;appena entrati.</p>
<p>Portate a termine queste semplici operazioni, vi troverete qui:</p>
<p><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... cipale.jpg" alt=""/></p>
</br></br><em><strong>Wizard</strong></em></br></br>
<p>Se non avete dimestichezza con questi prodotti, usate&nbsp;il pannello&nbsp;'wizard', altrimenti il Telnet &egrave; decisamente pi&ugrave; malleabile,&nbsp;ma d'altro canto&nbsp;un tantino pi&ugrave;&nbsp;ostile [per fare un paragone, la differenza&nbsp;&egrave; come quella che intercorre tra&nbsp;Windows, ipoteticamente il&nbsp;browser, e linux, come sessione di&nbsp;Telnet]</p>
<p>Ad ogni modo&nbsp;i parametri da inserire&nbsp;sono davvero pochi e semplici [prendiamo in considerazione la configurazione 'wizard', per i meno esperti]:</p>
<ul>
<li>Cliccare su <em>"Wizard"</em></li>
<li>Inserire i seguenti dati: <em>"Routing" </em>[&egrave; il lavoro che deve fare il router cio&egrave; instradare la vostra rete&nbsp;LAN sulla&nbsp;connessione ADSL]; <em>"PPPoA" </em>[&egrave; il protocollo di trasfefimento usato dal router in esame, anche se avete una pila protocollare&nbsp;PPPoE, usate ugualmente il "Point-to-Point Protocol over ATM", io non lo sapevo ed ho&nbsp;impiegato diverso tempo per sciogliere la questione]; <em>"VC"</em>,<em> </em>quindi VPI su <em>"8" </em>e VCI su <em>"35" </em>[si tratta degli estremi per il dial-up su reti digitali a larga banda]</li>
</ul>
<p><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... zardP1.jpg" alt=""/></p>
<ul>
<li>Inserite 'username' e 'password</li>
<li>"IP Address": se avete un abbonamento con&nbsp;IP dinamico, scegliete la&nbsp;prima opzione.&nbsp;altrimenti la&nbsp;seconda, seguita dall'IP&nbsp;fornitovi dal gestore</li>
<li>"Connessione": io ho scelto la&nbsp;prima possibilit&agrave;, in questo modo il router resta sempre allineato come hanno fatto i vostri precedenti modem/router, ma aprir&agrave; una<br/>
connessione solamente quando richiesto, e la chiuder&agrave; dopo 100 sec. dal ricevimento dell'ultima richiesta; in pratica, se spegnete il&nbsp;PC, ma lasciate il router<br/>
acceso, lui chiuder&agrave; la connessione dopo 100 sec. La seconda opzione, invece,&nbsp;mantiene il router perennemente&nbsp;allineato e connesso.</li>
<li>Scegliete, quindi, <em>"Network address translation"</em></li>
</ul>
<p><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... rdP2_1.jpg" alt=""/></p>
<ul>
<li>Ora, in alto, avete un riepilogo della parte&nbsp;WAN, ovvero della&nbsp;sessione internet [nell'immagine 'username' e 'password' sono, ovviamente, state&nbsp;cancellate]</li>
<li>In basso, avete il riepilogo della parte&nbsp;LAN, cio&egrave; la vostra rete locale [anche qui&nbsp;alcuni parametri sono stati&nbsp;cancellati]</li>
</ul>
<p><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... zardP3.jpg" alt=""/></p>
<p><u>Ora il modem &egrave; pronto per funzionare senza problemi!</u></p>
<p>Se nella vostra rete ci sono pi&ugrave;&nbsp;computers e volete che si prendano da soli l'indirizzo&nbsp;IP, dovete configurare il router come server DHCP:</p>
<p><em>"Menu principale -> LAN"</em></p>
<p><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... nsetup.jpg" alt=""/></p>
</br></br><em><strong>Installazione LAN</strong></em></br></br>
<p><strong>Installazione LAN</strong></p>
<ul>
<li>"DHCP": scegliete 'server' se volete che sia il router ad assegnare&nbsp;gli indirizzi [se non avete un server di rete come le aziende &egrave; l'opzione giusta] <br/>
"Client IP Pool Starting Address":&nbsp;Setta l'indice per l'assegnazione degli&nbsp;IP,&nbsp;per esempio 192.168.1.2 [il 192.168.1.1 &egrave; riservato per il router]<br/>
"Size of Client IP Pool":&nbsp;Imposta il numero di indirizzi assegnabili,&nbsp;se avete 5&nbsp;PCs basta scrivere <em>"5"</em> ed il router assegner&agrave; ai vari client un range di indirizzi che va da 192.168.1.2 a 192.168.1.6<br/>
"Primary DNS Server": indirizzo del server&nbsp;DNS primario [Telecom usa il 212.216.172.162]<br/>
"Secondary DNS Server": indirizzo del server&nbsp;DNS secondario [telecom usa il 62.211.75.54]</li>
<li>"DNS" o [<em>Domain Name Service</em>] &egrave; un&nbsp;servizio che traduce gli indirizzi&nbsp;IP in&nbsp;alias che per l'utenza sono&nbsp;pi&ugrave; facilmente ricordabili; esempio&nbsp;ci&ograve; che per noi &egrave; <a href="http://www.hwtweakers.net/" target="_blank"><em>www.hwtweakers.net</em></a>, per le macchine &egrave; <em>62.149.140.16;</em> se la macchina non trova nessuno che gli 'traduca' il nome in un indirizzo&nbsp;IP per lei riconoscibile ci ritroveremo con la classica pagina bianca con la scritta che ci informa che l'host non &egrave; raggiungibile. Piu veloce &egrave; il server&nbsp;DNS al quale ci colleghiamo e&nbsp;pi&ugrave; velocemente il nostro browser trover&agrave; la pagina richiesta.</li>
</ul>
<p><strong>TCP/IP</strong></p>
<ul>
<li>"IP Address": qui dovete inserire l'indirizzo&nbsp;IP del modem [di default &egrave; settato il 192.168.1.1]&nbsp;&nbsp; <br/>
"IP Subnet Mask": qui dovete inseire la maschera che nasconda le classi superiori di&nbsp;IP [se avete pochi&nbsp;PCs e volete che si vedano tutti potete lasciare 255.255.255.0], cio&egrave; il&nbsp;PC vedranno solo le macchine che hanno i primi 3 'tris' di numeri uguali e l'ultimo 'tris' di numeri diversi, as&nbsp;esempio:<br/>
il&nbsp;PC 192.168.1.2 vedr&agrave; il&nbsp;PC 192.168.1.3 ma non il PC&nbsp;192.168.2.3<br/>
"IP Direction":&nbsp;<em>"Both"</em> richiesto da Telecom<br/>
"RIP Version": come sopra, la Telecom richiede <em>"RIP-2B"</em><br/>
"Multicast":&nbsp;lasciate pure su <em>"None"</em> </li>
</ul>
<p>I cavi di rete sono principalmente di&nbsp;due tipologie, che si possono successivamente dividere in altri&nbsp;due sotto-categorie: dritti/incrociati [comunemente definiti 'cross']&nbsp;e FTP/UTP.<br/>
I cavi dritti sono generalmente usati per collegare i&nbsp;PCs ai concentratori ovvero ad hub o switch, mentre i cavi incrociati&nbsp;sono usati per collegare i concentratori tra loro oppure 2&nbsp;PCs senza&nbsp;l'ausilio hub/switch, consentendoci di risparmiare il costo di questi ultimi per una LAN a connessione diretta via cavo.<br/>
I&nbsp;due suddetti cavi possono essere sia&nbsp;UTP che&nbsp;FTP, ovvero&nbsp;<strong>non</strong> schermati e schermati: se dovete far passare i cavi di rete vicino a quelli della rete elettrica postreste avere problemi di interferenza che porterebbero la vostra rete&nbsp;LAN a lavorare male o&nbsp;a bloccarsi; in questo caso si consigliano i cavi schermati che ridurebbero questi disturbi a livelli ininfluenti.</p>
<p><a href="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... ross_1.jpg" target="_blank"><img src="http://www.hwtweakers.net/immagini/root ... ocross.jpg" alt=""/></a></p>
<p>Come vedete&nbsp;nella foto, questo &egrave; il cavo 'cross' in dotazione con il router, che ho usato per mettere lo stesso&nbsp;in comunicazione con lo switch sul quale sono collegati i miei PCs: lo si riconosce dal fatto che i fili sono diposti in modo diverso nei 2 connettori. Nei cavi di rete sono usati principalmente solo&nbsp;quattro fili su&nbsp;otto, ovvero i nr1/2/3/6: se vedete i connettori come in figura&nbsp;il nr1&nbsp;&egrave; a sinistra e il nr8 a destra. Nei cavi dritti si mantiene il rapporto 1:1 cio&egrave; ogni filo parte in una posizione ed arriva nella stessa, mentre nei cavi 'cross' si invertono i fili in uno dei&nbsp;due connettori in questo modo: 1->3/2->6, e ovviamente, 3->1/6->2.</p>
<p><strong><em>Ulteriori precisazioni sono disponibili a <a href="http://www.hwtweakers.net/postp17500.html" target="_blank">questo</a> indirizzo sul nostro forum di discussione</em></strong></p>
<p>Federico Moretti - Hardware Tweakers Staff Administrator [articolo composto da MoM]</p>
[/html]



Avatar utente
Google
Supporter
Supporter
Messaggi: Tanti
Iscritto il: 17/11/2008, 1:00