Pagina 1 di 2

Ricaricare una batteria

Inviato: 05 gen 2012 11:38
da Massimo
Buongiorno a buon anno a tutti!
L'antifurto della mia auto ha - secondo me - la batteria completamente scarica.
Infatti, quando provo ad attivarlo, fa un bip soffocato e poi si spegne.
E questo credo che sia dovuto al fatto che ho lasciato la macchina per due giorni al meccanico per la sostituzione della frizione e chissa per quale motivo avrà suonato un' intera notte.
La batteria è questa
Batteria
Batteria
Il tester ora segna ai capi 7,6 V
Ora vorrei sapere se la posso caricare io con un alimentatore che ho trovato in casa che eroga 7,5 V e 2A.
Ovviamente solo per darle carica a sufficienza per capire se il problema è questo oppure no.

Sono troppi e la schiatto?

Grazie infinite a tutti per la consulenza.

MASSIMO

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 05 gen 2012 14:17
da Master of Mouse
quella batteria normalmente dovrebbe erogare 7,2V e se non sbaglio dovresti caricarla a 7,2V a massimo 17mA per 14 ore
se gli dai 7,5V a 2A credo che si apra come un popcorn

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 05 gen 2012 17:52
da kokkopl
ma la batteria non dovrebbe servire tipo backup in caso la batteria dell auto venga manomessa e quindi interviene la batt di riserva?comunqe puoi collegare al tuo alimentatore una resistenza in serie al positivo,tipo come si fa con i led per limitar la corrente.credo che in teoria tu debba fare voltaggio alimentatore meno voltaggio di carica diviso corrente di carica.quindi 7.5 -7.2 / 0.017 = 17ohm,puoi usarne una da 18 ohm per provare,come gia detto,14 ore di carica.ma se la batteria ti da 7,6volt allora non è prprio scarica.anche se sarebbe meglio testarla sottocarico,ma una ricarica di prova non fa mai male

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 14 gen 2012 10:59
da Massimo
Chiedo umilmente scusa se non ho risposto subito
e ringrazio tantissimo kokkopl e Master of Mouse per le risposte.

Allora.
La batteria che si trova all'interno dell'antifurto serve come dice kokkopl nel caso in cui la batteria dell'auto sia scarica.
Ed infatti credo che sia andata così: forse il meccanico ha smontato la batteria senza prima disinserire l'antifurto facendo scaricare completamente la batteria dell'antifurto che comunque ha 9 anni.

E penso anche che il problema sia che la batteria dell'antifurto non regge il carico. Infatti appena premo il tasto del telecomando per attivarlo, va tutto bene. Dopo qualche secondo si sente la sirena che parte che poi si affievolisce fino a spegnersi. Forse nella fase di diagnosi e/o di controllo dei vari parametri non regge il carico e va in tilt.

Ed è per questo che volevo provare a caricare la batteria. Se fosse lì il problema, la prendo nuova.
Colgo anche l'occasione per chiedervi se è di un formato standard.

Adesso passiamo alla procedura di carica.
Per alimentatore io intendo questo:
Alimentatore
Alimentatore
Che dietro ha un'etichetta con questi parametri:
alim 2.jpg
Come dice Master of Mouse forse la corrente in uscita è troppo alta. C'è un modo per abbassarla?

In alternativa avrei altri due trasformatori che erogano in uscita uno 9V 150 @ mA e l'altro 9V @ 300 mA.

Potrebbero andar bene?

Grazie ancora una volta di tutto cuore per i suggerimenti.

BUONA GIORNATA!

MASSIMO

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 14 gen 2012 11:38
da Master of Mouse
se non sbaglio potresti riuscirci con un diodo zener ed una resistenza... attualmente non ricordo lo schema e la formula per calcolarli ma su google li trovi di sicuro in poco tempo

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 14 gen 2012 11:46
da kokkopl
il metodo che ho indicato io per caso non va bene? una resistenza in serie al positivo calcolata per far abbassare la corrente d uscita come si usa per i led.i carica batterie sono fatti così,molto semplicemente.

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 14 gen 2012 12:43
da Massimo
Se mi dite che con una semplice resistenza va bene, lunedì vado anche a comprarla...

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 14 gen 2012 14:34
da kokkopl
eh be certo che va bene,se l alimentatore eroga 7,5volt la resistenza che t ho scritto sopra va bene,giusto per sicurezza ti conviene prenderla da 2watt,non si sa mai.se vuoi provar a vedere se è la batteria puoi anche semplicemente collegare l alimentatore a 7,5volt al posto della batteria,

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 14 gen 2012 15:17
da Massimo
kokkopl ha scritto:eh be certo che va bene,se l alimentatore eroga 7,5volt la resistenza che t ho scritto sopra va bene,giusto per sicurezza ti conviene prenderla da 2watt,non si sa mai.se vuoi provar a vedere se è la batteria puoi anche semplicemente collegare l alimentatore a 7,5volt al posto della batteria,
OK!
Allora prendo una resistenza da 18 Ohm / 2Watt e la collego al positivo dell'alimentatore.
Purtroppo nel garage non ci sono prese elettriche.

Lunedi la vado a prendere. Quanto tempo la dovrei tenere sotto carica?

Grazie infinte e scusami se ho dubitato del tuo suggerimento, ma ricordavo che la resistenza abbassava la tensione e non la corrente.
Scusami ancora!

CIAO!

MASSIMO

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 14 gen 2012 19:03
da kokkopl
una carica completa dovrebbe durare 14 ore,per sicurezza se inizi a sentirle calde,tipo 40 gradi è perche sono gia pronte.le batterie quando sono cariche dopo un po tendono a scaldare,giusto per info.
puoi far un altra prova comunque,prendi 5 pile da 1,5volt in serie una all altra e ottieni 7,5 volt.tieni presente che le batterie cariche avranno un voltaggio maggiore quindi ad esempio la tua potrebbe aver 8volt o piu.ed è normale.

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 15 gen 2012 00:36
da Massimo
Scusatemi se disturbo ancora.
Nel mio "sfascio" di componenti elettronici ho trovato tre resistenze:
1) 10 Ohm
2) 47 Ohm
3) 56 Ohm

Una di queste potrebbe andar bene lo stesso? Scusate la banalità della domanda, ma mi sto impallando con i calcoli.
Grazie infinite!

MASSIMO

P.S. Non è che non la voglio comprare la resistenza, ma ogni volta che vado nel negozio di elettronica e prendo un solo componente, per di più così economico, l'addetto mi fa una brutta faccia...

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 15 gen 2012 01:47
da kokkopl
metti in parallelo quella da 47 con quella da 56,dovrebbe far 25ohm,è quella che si avvicina di piu.per una carica completa ci vorranno piu di 14 ore,magari 20,però comunque basteranno come prova per vedere se sia la batteria o meno.volendo potresti usare un potenziometro e regolarlo su 18 ohm,non un trimmer perche è piu delicato.

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 15 gen 2012 12:27
da Massimo
Ciao Kokkopl!
Ho messo su il circuito con le due resistenze in parallelo: la resistenza totale (misurata col tester) è 25 Ohm.
Poi le ho collegate al positvo del trasformatore. E' normale che la tensione in uscita resta 7,5 V?

CIAO!

MASSIMO

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 15 gen 2012 13:06
da kokkopl
le resistenze abbassano la corrente,quindi è normale.non succede niente non ti preoccupare.controlla con il tester le batterie sotto carica,vedrai che aumenterà il voltaggio man mano a 8 volt o piu,è come per la batteria della macchina,scarica è 11,8volt, 12,35volt è medio carica,13,6 è carica e 14,4 mentre è sotto carica.

Re: Ricaricare una batteria

Inviato: 15 gen 2012 14:13
da Massimo
Grazie per l'aiuto!
Domani smonto l'antifurto e metto la batteria sotto carica per una decina di ore.
Terrò sotto carica temperatura e voltaggio.

Ti farò sapere!

GRAZIE INFINTE PER TUTTO!

BUONA DOMENICA!

MASSIMO