Rheobus con arduino

Sezione dedicata all'elettronica in generale... saldatore alla mano

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Master of Mouse
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9907
Iscritto il: 23 apr 2003 02:00
Scheda madre: Asus M4A89GTD Pro/USB3
CPU: AMD Penom II X4 BE 965
Ram: 2x 8GB 1600MHz 9-9-9-24
Scheda video: AMD Radeon RX 650 4Gb
HD: 1x Samsung 256GB 850 Pro - 2x WD 1TB WD1002FAEX - 1x WD 3TB WD30EFRX
Alimentatore: Cooler Master Silent Pro Gold 600W
Raffreddamento: CPU Thermalright Macho HR-02 - VGA Artic Cooling Accelero S1 Plus
Sistema operativo: Windows 10 Pro
Monitor: 2x Samsung P2450

Rheobus con arduino

Messaggio da Master of Mouse » 13 giu 2011 04:06

Apro questo topic per proporre un progetto a cui tutti possono unirsi e dare supporto ed eventualmente trarre spunto per progetti personali.

Iniziamo col dire cosa voglio ottenere.
Come da titolo il progetto si propone di realizzare un rheobus (o fanbus o baybus o controllo per ventole che dir si voglia) capace di gestire fino a 6 ventole con relativo rilevamento della velocità, lettura di 6 sensori di temperatura e di attivare/disattivare delle "uscite di potenza" per accendere/spegnere le, neon, luci varie e tutto quello che possiamo volerci attaccare.

Uno dei requisiti principali è che deve stare tutto in un 5.25" Drive Bay magari sfruttando il box di qualche vecchio lettore cd/dvd.
Come piattaforma ho scelto un Arduino Mega 2560 dotato di 54 Digital I/O Pins di cui 14 dotati di uscita pwm e 16 Analog Input Pins. Potrebbe sembrare esagerato ma se prendessimo un Arduino Uno ci staremmo a mala pena dentro con le ventole o dovremmo ridurne il numero per pilotare l'lcd e l'encoder.

La Scheda
ArduinoMega2650Front.jpg
ArduinoMega2650Back.jpg
La scheda è larga circa 11cm e profonda circa 5.5cm

L'alimentazione verrà presa dal pc e sdoppiata in due rami, uno che va all'Arduino sul suo connettore d'alimentazione dedicato ed uno che andrà a dare energia a tutto il resto, questo perchè la scheda lavora a 5V ed inoltre le sue uscite non sono in grado di fornire che pochi mA sufficenti ad alimentare l'lcd ed i transistor che vedremo più avanti come utilizzare ma non le ventole e tutto il resto. L'alimentazione deve essere comune (cioè presa dalla stessa fonte di energia) perchè ci serve la massa comune, altrimenti, le letture dei sensori non funzionerà e si avranno anche un sacco di altri problemi.

Componenti necessari
NOTA: lista provvisoria
  • Display Nokia 6100 LCD
    Diverse resistenze da 10kohm (una per ogni sensore tachimetrico delle ventoline, due per l'encoder, etc
    Connettori da 3 pin per ventole e varie
    basetta millefori o circuito stampato dedicato
    Diversi optoisolatori, transistor e mosfet (uno per ogni ventola e relè da pilotare)
Foto dimostratica con componenti di prova
Foto dimostratica con componenti di prova



Avatar utente
Google
Supporter
Supporter
Messaggi: Tanti
Iscritto il: 17/11/2008, 1:00