Il servizio che vi offriamo è gratuito tuttavia per noi ha un costo. Vi preghiamo di non bloccare le pubblicità presenti sulle nostre pagine, ci permettono di continuare ad esistere. Grazie.
Login 
Home F.A.Q. Staff Cerca Argomenti Attivi

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




New Topic Post Reply  [ 1 messaggio ] 
  Stampa pagina
Precedente | Successivo 
Autore Messaggio
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: X-Spice Kira CS Series 530w 
MessaggioInviato: 16 mag 2011 12:22 
Avatar utente
Amministratore
Amministratore

Iscritto il: 23 apr 2003 01:00
Messaggi: 9633
Scheda madre: Asus M4A89GTD Pro/USB3
CPU: AMD Penom II X4 BE 965
Ram: 2x 4GB 1600MHz 8-8-8-24
Scheda video: Radeon HD 5770 Flex
HD: 1x Samsung 256GB 850 Pro - 2x WD 1TB WD1002FAEX - 1x WD 3TB WD30EFRX
Alimentatore: Cooler Master Silent Pro Gold 600W
Raffreddamento: CPU Thermalright Macho HR-02 - VGA Artic Cooling Accelero S1 Plus
Sistema operativo: Windows 10 Pro
Monitor: 2x Samsung P2450 + 1x Samsung T220
 

Piccolo, potente, silenzioso ma soprattutto efficiente.
X-Spice, nome nuovo tra i produttori di alimentatori, si presenta sul mercato con un prodotto che non passa inosservato.
Introduzione e dotazione
X-Spice, azienda che ha recentemente introdotto i suoi primi prodotti nel mercato Europeo grazie alla distribuzione xenmicro, propone attualmente due serie di alimentori:
Croon e Kira.

Oggetto di questa recensione è la serie kira, nel modello da 530w (ci sono anche le varianti da 430w e da 630w).

Confezione e dotazione
La confezione si presenta molto gradevole visivamente, molto robusta e spaziosa (non con lo spazio interno misurato al centimetro come succede con certi altri prodotti che una volta estratti dalla scatola originale non si riesce piu' a farli rientrare ;) )





All'interno della confezione



troviamo:

Alimentatore

Libretto istruzioni

Il libretto istruzioni per un alimentatore in genere non è indispensabile, qui si tratta pero' di un apprezzatissimo addon in quanto risulta compilato davvero in maniera esaustiva.

Il libretto è in 9 lingue: Tedesco, Inglese, Francese, Spagnolo, Italiano, Turco, Suomi, Polacco ed un'altra lingua.

Purtroppo alcune parti del libretto non sono tradotte in italiano, ma lasciate in inglese... probabilmente verranno corrette nelle prossime ristampe Wink

Oltre alle varie pagine con tutte le specifiche tecniche e certificazioni varie presenta infatti persino gli schemi dei pin, le loro relative tensioni e i disegni con le quotature.



Dopo aver sfogliato il libretto ci si rende conto di non essere di fronte a "just another PSU" fatto da chissà chi' e poi rimarchiato e venduto Wink

X-Spice sembra voler essere piu' trasparente possibile verso l'utente fornendogli tutte le informazioni che potrebbero essere intessanti per un power user (non sarà piu' necessario ricordarsi se è il verde o quale altro colore per il poweron... basta aprire il libretto e guardare la posizione del pin ^^)


Cavo alimentazione con presa schuko



Cavo di alimentazione classico Smile


Un connettore PCIe (6pin) -> PCIe V2 (8pin)





Questo cavo risulta necessario per tutte le schede che utilizzano l'alimentazione PCIexpress ad 8 pin (presente gia' sin dalle ATI 2900xt)

L'alimentatore
Il primo elemento che salta all'occhio dopo aver estratto l'alimentatore dalla scatola sono le sue dimensioni ridotte.
Si tratta infatti di un alimentatore pronto per essere montato anche su case in formato Mini, Midi e HTPC in aggiunta all'uso classico su Desktop Wink

Larghezza e altezza sono ovviamente standard dovendo rientrare negli spazi ATX, la profondità invece è la misura sensibilmente ridotta rispetto agli altri alimentatori per desktop... sull'X-spice Kira CS misura infatti solo 12.5cm.

Per rendere meglio l'idea qui una foto fianco a fianco con un'alimentatore di dimensione standard...

A sinistra l'x-spice, a destra un altro alimentatore standard ATX




Dati di targa
La versione in prova da 530w riporta come dati di targa:
24A sui 3.3v
24A sui 5v

per un totale di 140w combinati tra 3.3v e 5v

Per quanto riguarda i 12v l'alimentatore è dotato di 4 linee separate, capaci di erogare ciascuna 20A, per un totale di 492w aggregati.

per i -12v l'erogazione massima è di 0.5A, e per i +5V (stand by) 2.5A.

I carichi minimi sulle varie linee sono invece cosi' riportati:
+3.3v => 0.8A
+5V => 0.5A
+12V1 => 0.5A
+12V2 => 0.5A
+12V3 => 1A
+12V4 => 0.5A
-12V => 0A
+5V stand by => 0.1A

Caratteristica particolare dell'alimentatore è il fatto che pur avendo le 4 linee da 12volt separate è dotato di una tecnologia che permette di condividere l'alimentazione tra le linee qualora una di queste vada in sovraccarico.

Tecnologia e caratteristiche
Caratteristica principale dell'alimentatore è l'alta efficienza.
L'alimentatore in oggetto è infatti certificato 80plus.

80plus è una certificazione (inglobata anche nelle spefiche Energy Star 4.0) assegnata agli alimentori per desktop e servers con un efficienza pari o superiore all'80% con un carico applicato che assorba il 20%, il 50% e l'80% della potenza dichiarata.
In aggiunta a cio' deve essere sempre rispettato un fattore di potenza di almeno 0.9.

Tutti gli alimentatori X-Spice risultano nella lista dei prodotti certificati 80plus, ed in particolare i due modelli CROON BF 550 e XS-Kira SVP 530 (che è quello oggetto di questa recensione) sono persino certificati a livello Bronze (solo 51 degli attuali 546 alimentatori certificati nel programma 80plus lo sono).

http://80plus.org/manu/psu_80plus/psu_detail.php?name=X-Spice%20Technology%20Co.%20Ltd.

Qui i risultati specifici del test eseguito sul modello oggetto di questa recensione:
http://80plus.org/manu/psu/documents/XSPICE-XS-Kira%20SVP%20530-530W-Report.pdf

L'efficienza rilevata per l'utilizzo tipico supera l'85%!!!

La certificazione 80plus è esposta anche sul box dell'alimentatore, dove trova posto anche l'etichetta per lo SLI-ready



e vari altri adesivi tipici dei controlli qualità che comprovano il fatto che realmente questi alimentatori prima di essere inscatolati vengono accuratamente testati Wink

Come ci si aspetta da un alimentatore di alto livello anche il Kira CS è dotato di tecnologia PFC attiva (con fattore di correzione dichiarato pari al 99%).

Per il raffreddamento dei componenti interni è dotato di una ventola da 12cm trasparente illuminata led viola.

Il Box dell'alimentatore è schermato per una massima compatibilità elettromagnetica.

L'alimentatore è compatibile con tutti gli standard ATX attualmente in uso: ATX12V 2.0, EPS12V 2.8, ATX12V 2.2 e EPS12V 2.91.

Connettori Prima di passare ad analizzare i connettori va riportato che i cavi di alimentazione sono saldati direttamente sulla piastra ed escono gia' affasciati e chiusi dalla guaina.



L'alimentatore non è quindi di tipo modulare.
Tale caratteristica puo' sembrare interessante dal punto di vista "logistico" ma se si pensa al fatto che X-Spice punta ad ottenere il massimo come prestazioni e resa è comprensibile il fatto di voler saldare direttamente le linee di alimentazione sulla piastra ed evitare qualsiasi tipo di interruzzione e contatto Wink

L'alimentatore è dotato di 4 connettori SATA:



2 connettori 12V EPS12V da 4 pin ciascuno da collegare alla scheda madre.



6 connettori pata e 1 per floppy


2 connettori PCI Express da 6pin


1 cavo per convertire da PCI express 6pin a PCI express 8pin


connettore AXT 20pin + 4pin


PSU montata La prova "su strada" Ed eccolo montato:
















Qui in funzione per apprezzare anche l'effetto visivo dato dai led :WohoW:




Rumore
Non sono note le specifiche della ventola di raffreddamento installata, ne è presente un pin per il rilevamento degli RPM, il rumore prodotto è comunque difficilmente percepibile.
Grazie infatti all'altissima efficienza c'è una bassa dispersione di energia in calore ed per tenere l'alimentatore "fresco" serve un flusso d'aria molto ridotto che la ventola da 12mm in dotazione riesce a fornire anche a regimi di rotazione davvero bassi.

Sistema di test e descrizione test assorbimento
Il sistema di test è cosi' composto:

Motherboard: Asus p5b deluxe
Cpu: e8400 @ 3.6ghz (400*9 @ 1.225v, speedstep attivo (2.4ghz -> 3.6ghz) )
Ram: 2*1gb G-skill F2-6400CL5D-2GBNQ (DDR2 @ 1.9v)
Scheda video: Zotac Nvidia 8800GT @ 700mhz core/1000mhz ram, 512mb
Scheda audio: Creative Sound Blaster Audigy 2 ZS

Hard disks connessi al primo cavo alimentazione sata:
Hard disk1: Maxtor DiamondMax 10 160gb Sata, 8mb cache
Hard disk2: Seagate Barracuda 7200.10 500GB Sata2, 16mb cache

Hard disks connessi al secondo cavo alimentazione sata:
Hard disk3: Seagate Barracuda 7200.10 320GB Sata2, 16mb cache
Hard disk4: Seagate Barracuda 7200.10 320GB Sata2, 16mb cache

Masterizzatore dvd: Nec 3540a Pata

Ventole:
1 ventola da 120mm (rack hard disks, bassa velocità rotazione)
2 ventole da 80mm (entrambe a bassa velocità (rack hard disks ed estrazione superiore) )
4 ventole da 92mm (3 a bassa velocità, una dissipatore CPU in pwm)

Sistema operativo: Microsoft Windows Vista Business (senza SP1... quindi niente shutdown harddisk non in uso etc... nessuna opzione per il risparmio energetico attiva a livello di sistema operativo)

Test assorbimento - efficienza

Dato che uno degli elementi piu' importanti in questo alimentatore è l'efficienza abbiamo pensato di compararlo con un altro alimentatore che sulla carta vanta un'efficienza "superiore all'85%" senza pero' essere presente nella lista 80plus... :WohoW:
Si tratta di un LC Power Green Power LC6550GP V2.0 (550w).

In questa prima parte di test abbiamo provveduto a misurare l'assorbimento dalla rete elettrica dell'alimentatore in 4 casi di utilizzo:

Idle: windows caricato, vari programmi standard caricati (msn, irc, skype etc...) ma nessun applicativo in esecuzione "attiva"

OCCT:: sotto sforzo cpu (con test custom CPU)

OCCT + 3dmark 2006

Veniva eseguito il test... e venivano presi alcuni campioni di consumo "a random" e poi preso come valore effettivo per compararli l'assorbimento massimo...

Risultati test assorbimento Il primo giro è stato eseguito usando l'LC power:

Idle mediamente sui 181w

OCCT




Media sui 227w, 1.01A

3dmark06





Picco: 297W, 1.30A

3dmark06 + OCCT





Picco: 303W, 1.39A

A questo punto è stato sostituito l'alimentatore... montato l'X-spice... avviato il pc... e partito il secondo giro di test...


idle

picco: 158W

occt

picco: 196W

3dmark06



picco: 252W, 1.13A

3dmark06 + occt


picco: 262W, 1.15A

Riassumendo:



L'efficienza maggiore la si vede nei momenti in cui viene messa sotto stress la scheda video... evidentemente le 4 linee indipendenti da 12v fanno il loro dovere e forniscono l'energia al loro meglio.

Il risparmio rispetto ad un alimentatore "generico" sul setup usato per il test arriva fino al considerevole valore di 45w.

Il risultato oltre ad essere un minor inquinamento e un minore spreco di energia (che COSTA e continua a costare sempre di piu' ) si traduce anche in una minore generazione di calore e sicuramente anche di interferenze elettromagnetiche... in quanto l'energia non trasferita direttamente ai componenti deve essere smaltita in qualche modo: prevalentemente calore e radiazioni.

Test OCCT - Voltaggi
Questi i sensori da cui è in grado di leggere l'sdk di cpuz (utilizzato in OCCT)



Di seguito i grafici di voltaggio relativi ad 1 ora di autotest OCCT

vcore


3.3V


5V


12V


Il vcore scende a causa del vdrop... ma su questo c'è poco da fare la scheda madre è cosi' Razz

3.3V e 5V invece non si muovono nemmeno tra idle e load... i 12V invece un po' calano

Mentre il test era in esecuzione sono state fatte anche delle rilevazioni tramite multimetro su di uno dei molex pata

5V idle


5V load


12V idle


12V load


I 5V restano fissi (e sempre stabili erano anche rilevati dal sensore della motherboard) i 12V calano di soli 0.02V... un calo cosi' ridotto probabilmente proprio grazie a linee di alimentazione indipendenti che non intaccano tutti i canali 12v anche se alcuni sono sotto sforzo.

Conclusioni In definitiva un prodotto che mi ha colpito molto positivamente segnando ottime prestazioni associate ad un altissima efficienza; Efficienza che risulta quindi in un minor spreco di energia => minore aria richiesta per raffreddare i componenti e il tutto si traduce in un ridotto rumore ;)

Un prodotto ideale sia per htpc (dove le dimensioni e il calore generato è un elmento essenziale) sia per pc high end a cui è in grado di fornire tutta l'energia necessaria per alimentare senza problemi e con tensioni su valori sempre ottimali.

Lato estetico le rifiniture sono ottime, e la ventola illuminata da un tocco "cool" anche a PC senza finestra trasparente grazie alla luce che esce da dietro ;)

L'unica cosa che forse ad alcuni potrebbe sembrare eccessiva/inutile è l'ampio numero di molex tipo "pata" (3 + 3) ormai usati solo per le ventole.

In tutta la recensione si è parlato molto di efficienza... sicuramente qualche lettore vorrà capire cosa significa in numeri...
Il PC di test è il pc che uso sistematicamente e resta acceso 24h/24h... misurando un giorno standard il consumo rilevato è stato di 3.825kwh... ipotizzando un costo di 0.30euro/kwh (questo per un impianto normale... piu' salgono i kw che si hanno in casa piu' aumenta il costo) in 24ore la sola alimentazione del PC mi costa quindi 1.15euro... mensilmente sono 34.5euro.
Se diamo un occhiata ai grafici circa l'assorbimento di potenza vedremo che il risparmio rispetto ad un alimentatore "normale" (su un pc che gia' di suo consuma poco... arriva infatti ad un picco massimo di 260w circa... su pc ancora piu' "assetati" di potenza il risparmio sarebbe ancora maggiore) arriva anche quasi al 20%... e 20% su 30euro al mese sono quasi 7euro al mese... che in 12mesi fanno un considerevole ammontare di soldi risparmiati senza dover rinunciare a potenza o funzionalità!
PRO:
- Ridotte dimensioni
- Altissima efficienza
- Buona silenziosità
- Perfettamente curato in tutti i dettagli
- Prestazioni molto buone

CONTRO:
- Lingua Italiana nel libretto migliorabile


SCORE COMPLESSIVO:
9/10

Un prodotto davvero ottimo che ha superato anche le nostre aspettative... tanta potenza ed efficienza in cosi' poco spazio è davvero un ottimo risultato ;)

Consigliato a chi cerca qualità e prestazioni... ottimo per HTPC dove spazio e calore generato sono un elemento essenziale per la scelta, ma ideale anche per PC molto spinti dove l'efficenza (con grossi carichi assorbiti) raggiunge valori notevoli e il risparmio è assicurato.

Discutiamo di questo prodotto sul forum:
http://www.hwtweakers.net/postt13724.html

Ringraziamenti
Ringraziamo xenmicro ed x-spice per averci permesso la realizzazione di questa recensione ;)


Top
 Profilo  
 
Annunci Google
 Oggetto del messaggio: Annuncio per te 
Inviato: ora 

Iscritto il: 22/04/2003, 23:00
Messaggi: tanti
Località: Mountain View
Cerca per:
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
New Topic Post Reply  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati
Vai a:  

cron
Powered by - Skin-Lab © Alpha Trion | Modded by Master of Mouse
Traduzione Italiana PhpBB phpBB.it - Per "Board Portal3" a cura di Lucky65
Tutti i loghi e i marchi in questo sito sono proprietà dei rispettivi autori. I commenti sono proprietà dei rispettivi autori, tutto il resto © 2003-2010 by Hardware Tweakers

Non sei registrato!

Clicca qui per entrare nel nostro gruppo.