Noctua NH-P12U

Moderatore: Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Master of Mouse
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9907
Iscritto il: 23 apr 2003 02:00
Scheda madre: Asus M4A89GTD Pro/USB3
CPU: AMD Penom II X4 BE 965
Ram: 2x 8GB 1600MHz 9-9-9-24
Scheda video: AMD Radeon RX 650 4Gb
HD: 1x Samsung 256GB 850 Pro - 2x WD 1TB WD1002FAEX - 1x WD 3TB WD30EFRX
Alimentatore: Cooler Master Silent Pro Gold 600W
Raffreddamento: CPU Thermalright Macho HR-02 - VGA Artic Cooling Accelero S1 Plus
Sistema operativo: Windows 10 Pro
Monitor: 2x Samsung P2450

Noctua NH-P12U

Messaggio da Master of Mouse » 22 mar 2010 18:02

Scritto da: John Doe
Pubblicato da: EvolutionCrazy
Data: Sab 10 maggio 2008 alle 00:00
logoNoctua NH-P12U
Imponenti dimensioni, ventola Noctua NF-P12, heat pipes... tutti gli elementi per un risultato non indifferente...

Confezione Esterna

La confezione del Noctua NH-U12P si presenta nella colorazione classica della casa di forma cubica piuttosto compatta sulla quale sono stampate tutte le caratteristiche del dissipatore contenuto al suo interno e della ventola (una NF-P12 da noi visionata in un'altra rece) ed altro!
prova
prova
2.jpg
Contenuto Della Confezione:

All'interno della Scatola ne troviamo altre due che separano e tengono fermo il materiale acquistato!
Ottimo a parer mio il metodo di imballaggio tale da garantire un sicuro stivaggio e una tranquilla conservazione del prodotto prima e dopo l'acquisto!!
3.jpg
Rimosse le altre confezioni interne troviamo oltre al dissipatore e ventola...
4.jpg
...tutto l'occorrente per il montaggio diviso in maniera semplice, il che fa in modo da poter scartare solo i materiali di cui abbiamo bisogno lasciando gli altri ben conservati senza il rischio di perderne alcuni che potrebbero poi risultare utili in futuro!!
5.jpg
Alcuni particolari delle confezioni e il loro contenuto:
6.jpg
  • 1 bustina Denominata LGA775 (componenti per il montaggio su P4-775)
  • 1 bustina Denominata AMD-AMD2 120P (componenti per il montaggio su AMD & AMD2)
  • 1 bustina Denominata Common Parts in cui si trovano:
  • 4 Clips in acciaio per il fissaggio della ventola in dotazione e per una opzionale (visto che il dissipatore può montare 2 ventole)
  • 4 striscioline di materiale gommoso auto adesivo, da posizionare sotto le ventole come antivibrazione.
  • 2 molle di spinta/contrasto per il montaggio del Dissipatore.
  • 1tubetto di pasta dissipatrice Noctua NT-H1 sufficiente per un paio di applicazioni.
  • 1 attacco 3Pin del tipo Noctua L.N.A (riduttore velocità Ventole)
  • 1 attacco 3Pin del tipo Noctua U.L.N.A (riduttore velocità Ventole)
  • Non Che un comodissimo cacciavite per il cablaggio del tutto.
Libretto di istruzioni dettagliatisimo:
7.jpg
Che suddivide i due tipi di montaggio:
8.jpg
9.jpg
Caratteristiche e peculiarità costruttive

Le dimensioni del NoctuaNH-U12P sono piuttosto considerevoli:
158mm di altezza
126mm di Larghezza
71mm di profondità (95mm con [*]1 Ventola, 119mm con [*]2 Ventole)
Con un peso di Circa 600Gr

Qui un piccolo schema fornito dalla casa:
10.jpg
11.jpg
I materiali di costruzione sono come di norma: rame e alluminio il tutto placcato in nikel.
La base di appoggio sulla cpu è in rame e di dimensioni piuttosto contenute il che rende migliore e più diretta la dissipazione verso le "pipe"
12.jpg
Purtroppo c'è da dire, che la base non si presenta ben liscia e lappata, si notano le righe che la fresa a lasciato su di essa.
13.jpg
Le alette di dissipazione sono in allumino e si presentano di uno spessore considerevole e di una buona distanza fra loro !
14.jpg
Spessore:6/7 decimi di mm circa
15.jpg
Distanza alette: 2,6mm circa
16.jpg
Questo permette una buon trasferimento di calore ed il conseguente completo sfruttamento della superficie, oltre al buon passaggio di aria fra le stesse!

I tubi "HeatPipe" sono in rame naturalmente dello spessore standard di 6mm (4int) fissati alla base da una basetta di contrasto in alluminio!
La basetta di contrasto è di un alluminio piuttosto compatto, il che fa pensare ad una conduzione di calore agevolata in questa direzione!
17.jpg
Le HeatPipe si presentano sfalsate sulla base, questo per far si che si presentino sfalsate anche all'attacco delle alette, questo però mi da l'idea che non raccolgono in maniera compatta dalla superficie di appoggio!!
18.jpg
Montaggio

Il montaggio del NoctuaNH-P12U risulta semplicissimo e la realizzazione della staffa è a dir poco sublime!!
Naturalmente il primo assemblaggio è da effettuare come di norma smontando la scheda madre.

Questa è la piastra posteriore da istallare sotto la scheda madre:
19.jpg
Dopo di che si mettono delle rondelle isolanti:
20.jpg
e si fissano gli altri due pezzi della staffa (in questo caso abbiamo usato l'adattatore 775)
21.jpg
Questa prima parte del montaggio rende il resto del lavoro semplicissimo, ed a differenza di molti altri dissipatori HeatPipe da me provati, non necessita del montaggio immediato del dissipatore sul sistema.
A questo punto del montaggio si può già procedere all'alloggiamento della scheda madre nel case!!
Il che va tenuto in alta considerazione in caso di manutenzione o semplice smontaggio futuro per una qualsiasi motivazione !!
Darei un 120 con Lode alla Noctua per questo...

A questo punto si può infatti procedere al fissaggio della scheda madre nel case:
22.jpg
La pasta della Noctua NT-H1 si presenta molto densa e nella confezione ne troviamo un quantitativo sufficiente a 2/3 applicazioni:
23.jpg
a questo punto se vogliamo possiamo decidere di piazzare il nostro dissipatore sulla CPU la manovra risulta più che facile con l'utilizzo del cacciavite in dotazione e alimentatore già istallato:
24.jpg
25.jpg
Altrettanto facile l'inserimento della corrente P4 posizionata sulla MB proprio dietro il dissipatore:
26.jpg
27.jpg
28.jpg
Arrivati qui non resta che fissare due striscioline antivibrazione:
29.jpg
E fissare la ventola con le apposite clips:
30.jpg
31.jpg
Ed ecco come si presenta il nostro case con il resto dei componenti:
32.jpg
Test

La configurazione è:
  • AsRock 4CoreDual-Sata2
  • Cpu P4 3.0Ghz 775 HT
  • DDrII Kingston 2x1Gb 667Mhz
  • Hdd Maxtor 160Gb Sata2
  • Masterizzatore Lg S-Ata2
  • Sapphire X800XL 256Mb con Zalman
  • Alimentatore 500Watt Standard con 1 sola ventola posteriore 80mm
  • Dissipatore NoctuaNH-P12U
Windows XP Prof SP2 - driver - DX9c
Programmi per monitoraggio e test: CPU-Z, Speedfan, Toast

Come prima cosa ho staccato tutte le ventole nel case e chiuso il tutto, questa volta però invece di chiudere il case in maniera standard ho voluto stressare il più possibile il dissipatore (cosa che motiva una mia azione durante i test e che spiegherò in seguito) infatti ho chiuso completamente il case in ogni sua presa di aria tranne quella anteriore di dimensioni quasi equivalenti alla presa di uscita posteriore costituita dalla ventola da 80mm dell'alimentatore come potete anche vedere in queste foto:
33.jpg
34.jpg
35.jpg
Tramite il nostro "ora mai testato" termometro a colonnina, mantenuto nella stessa posizione per tutta la durata delle prove, le temp. nel lab. non hanno mai oscillato oltre i 19°/20° C.
36.jpg
Alcuni Shoot delle temperature:

250X15@3.75Ghz Avvio a case sigillato:
37.jpg
Dopo 3.00 ore di Toast circa con case sigillato:
38.jpg
Dopo questo tempo viene rimossa la parte di nastro che chiudeva l'alloggiamento per una ventola da 90mm nel posteriore del case lasciando che Toast continui il suo lavoro:
39.jpg
20 minuti dopo cadono 5°
40.jpg
255x15@3.83Ghz Avvio con Case senza nastro posteriore:
41.jpg
Dopo circa 3 ore di Toast:
42.jpg
Vorrei appunto spiegare che, non sono stato per tutta la durata dei test a guardare il monitor bensì ho portato avanti altre faccende, tornando a visionare le temperature ambiente di tanto in tanto !!
conoscendo gia le prestazioni della scheda e del processore, ho avviato il primo test con un clock di 700Mhz circa, rispetto al default, controllato la stabilita e avviato Toast per cominciare lo Stress, al che sono uscito dalla stanza......ad un mio primo controllo,circa 15/20min. le temperature e Toast procedevano tranquillamente, per cui o lasciato il tutto come era.......dopo altrettanto tempo sono tornato ed il monitor era spento, immaginavo il Crash visto che dal case non proveniva alcun rumore e istintivamente o premuto il tasto on sul case per riaccendere e abbassare il Clock......Bhe.......con mia sorpresa.....il monitor si è riacceso e, dalle casse, è risuonato il tono di chiusura di Windows...:oops2: non era il Pc spento, che al contrario viaggiava alla grande .... ma il monitor in Stand by per risparmio energetico questo per rendere l'idea del rumore emesso dal Pc in uso!!

credo non servano voti da dare alla Noctua per prestazioni o tecnologia usata, vi basterà rileggere attentamente queste righe per poter capire di che tipo di prodotto si parla :P



Rispondi