Hardware Tweakers
https://www.hwtweakers.net/forum/

modifiche all'impianto elettrico
https://www.hwtweakers.net/forum/viewtopic.php?f=41&t=15078
Pagina 1 di 2

Autore:  Kioji [ 09 feb 2012 19:33 ]
Oggetto del messaggio:  modifiche all'impianto elettrico

Alcune domande:

ho una casa a 3 piani (terra-primo-secondo).
Al primo ed al secondo c'è l'impianto nuovo con linea luci e prese separata (quindi non devo toccare niente).

Al piano terra c'è un impianto più vecchio dove la linea luci e prese è unica con un interrutore magnetotermo differenziale (unico) a 16A.
Va bene ugualmente così o conviene separare le linee?

Vorrei inoltre aggiungere una presa di corrente e quindi vorrei far partire un nuovo tubo da una cassetta di derivazione... quindi mi serve sdoppiare i 3 fili di FASE-N-TERRA. Solitamente quando sdoppio i fili lo faccio con il nastro adesivo.... gli elettricisti che usano di più "professionale)?



...thanks

Autore:  Kioji [ 09 feb 2012 23:04 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

alla seconda domanda mi autorispondo:

Allegati:
1111.png
1111.png [ 187.97 KiB | Osservato 10708 volte ]
1212.png
1212.png [ 39.83 KiB | Osservato 10708 volte ]

Autore:  kokkopl [ 13 feb 2012 20:34 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

ovviamente il nastro isolante non va bene perche non è sicuro non è a norma è non avendo una gran tenuta fa surriscaldare i fili con rischio incendio.i mammuth che hai messo sono i modelli che si usano ora e vanno benissimo,sono piu sicuri di quelli vecchi perche per scollegare un filo sei obbligato a toglier corrente.non è necessario che dividi l impianto luce-prese.diciamo che ti puo venir comodo in caso di guasto, puoi tener le luci funzionanti e scollegare le prese.di solito per le luci si usa magnetotermico da 10A e prese da 16A,cavi da 1,5mmq per luci e 2,5mmq per le prese.

Autore:  Kioji [ 19 feb 2012 08:56 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

benissimo allora lascio la linea unica prese e luci!

Autore:  daxady [ 21 feb 2012 09:26 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

Un impianto non sezionato non e' da considerarsi un impianto a norma :)
le dimensioni dei cavi sono si 2,5mmq per forza motrice e 1,5mmq per luce ma le dimensioni delle dorsali che andranno a servire questi(derivati dalla dorsale stessa in scatola di derivazione) cavi devono essere di 4mmq per la forza motrice e 2,5mmq per la luce.
Il problema principale del nastro isolante e' che non garantisce un punto mordente sul rame, due conduttori che hanno una scarsa superfice di conduzione generano problemi di extracorente(frequente sugli interruttori in chiusura e in apertura quando sottoposti a notevole carico) che puo' provocare un surriscaldamento dei conduttori stessi e quindi probabile incendio (anche se difficilmente si propaga con cavi inifughi).
Nel piano in questione ci andra' anche un differenziale dedicato e una dorsale derivata dal quadro principale di adeguata misura in relazione alle dorsali citate poco sopra, diciamo che tutto dipende anche dal numero di prese e luci da servire e dal tipo di utilizzatori che dovrai allacciare su quelle prese.

Autore:  daxady [ 21 feb 2012 12:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

si ti confermo che sei sicuro anche con un'impianto non sezionato purche' venga fatta verifica di collegamenti ed integrita' di componenti che sicuramente avranno degli anni ormai, e' importante che tu verifichi la messa a terra e che il differenziale sia adeguato
per una abitazione sei protetto per benino con un 0,03A.

Autore:  Kioji [ 21 feb 2012 12:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

Questo è uno schizzo della situazione attuale e di come la vorrei cambiare.

Capisco che manca il sezionamento (ai tempi non si usava), ma è una situazione abbastanza sicura?

Allegati:
asa1.jpg
asa1.jpg [ 10.49 KiB | Osservato 10683 volte ]

Autore:  daxady [ 21 feb 2012 12:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

rotfl ecco non mi tornava qualcosa... hai eliminato la tua reply
ho visto ora il tuo schema, con le sezioni dei cavi ci siamo.
ho visto che hai due contatori, che potenze hanno?

Autore:  Kioji [ 21 feb 2012 12:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

no no, non ho due contatori.
Il primo schizzo è la situazione attuale.
Il secondo è come vorrei modificare.

Autore:  daxady [ 21 feb 2012 12:38 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

purtroppo non riesco a quantificare bene i potenziali carichi, quando scrivi 2,5mmq prese/luci quante sono?quante stanze?
hai un centralino unico per tutti i piani?

se le prese e le luci sono parecchie, un cavo da 2,5mmq regge tranquillamente i 16A che il tuo interruttore generale eroga pero' rischi delle cadute di tensione che danno fastidiosi disturbi sulle luci e potrebbero danneggiare qualche utilizzatore collegato sulle prese

Autore:  Kioji [ 21 feb 2012 12:51 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

quando scrivo 2.5mmq prese luci, sono 2 stanze, ma non ci attacco niente di che in quanto il piano terra è vuoto non c'è nè frigo ne scaldabagno niente. Mi serve come luogo ripostiglio e fai da te. Infatti trapani seghe circolare ecc. ecc. li volevo collegare alla nuova presa che voglio mettere.




L'impianto totale è fatto così:

Dal contatore partono 4 fili.
Due fili sono per il piano terra e poi c'è il differenziale magnetotermico da 16a 0.03
Due fili sono per il resto della casa. C'è un quadro che divide in luce scala - citofono- 1 piano - 2 piano
Poi al primo piano c'è un'altro quadro che divide in luci ed in prese. Il secondo piano idem.

Autore:  daxady [ 21 feb 2012 12:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

ben chiaro :)
puoi tranquillamente farlo non comporta nulla imho!

Autore:  Kioji [ 21 feb 2012 13:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

thanks per le risp.



L'impianto di terra è nuovo, abbiamo piantato un paletto di ferro sottoterra e collegato tutto lì (sia il piano terra che il primo che il secondo).

Dicevi però di verificarlo.... se volessi verificarlo come potrei fare?

Autore:  daxady [ 21 feb 2012 13:30 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

eh ti servirebbe uno strumento che ha un costo poco simpatico se conti anche il fatto che oltre quella misurazione ci fai ben poco... se non di mestiere.
ad ogni modo lo strumento che ti serve e' un misuratore di resistenza di terra e' simile ad un tester ma ha 3 puntali e ti diro' di piu' che solitamente per non andare a piantare un paletto invano prima si fa una misurazione e in base ai valori si decide se piantare un paletto e di che misura o se basta una piastra, se e' necessario arricchire il terreno etc etc :)
Altra verifica utile sarebbe il test d'intervento dei differenziali ma anche per questo serve uno strumento( anche se marche come HT producono apparecchi che permettono entrambe le misurazioni).
Sono tutte verifiche obbligatorie per la certificazione dell'impianto.

Autore:  Kioji [ 21 feb 2012 13:59 ]
Oggetto del messaggio:  Re: modifiche all'impianto elettrico

... ho capito!


Per il paletto abbiamo fatto valere la regola più grosso è meglio è! Ne abbiamo piantato uno di un metro.


Per il collaudo differenziale al piano terra ho fatto la prova di far toccare (volontariamente) fase e neutro :pant:
...beh, ha staccato !



...però mi piacerebbe fare le prove corrette!!!

Pagina 1 di 2 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
http://www.phpbb.com/